Mattinate Giorno della Memoria c/o Cristallo

GIORNO DELLA MEMORIA 2017

 PROIEZIONI CINEMATOGRAFICHE PER LE SCUOLE DI REGGIO EMILIA

PRESSO CINEMA CRISTALLO (via Ferrari Bonini 4)

 La verità negata

MERCOLEDì 25 GENNAIO 2017

ORE 9

 Lettere da Berlino

GIOVEDì 26 GENNAIO 2017

ORE 9

Il labirinto del silenzio

VENERDì 27 GENNAIO 2017

ORE 8

 

PREZZO D'INGRESSO: EURO 4 (INGRESSO GRATUITO PER GLI INSEGNANTI ACCOMPAGNATORI E STUDENTI PORTATORI DI HANDICAP)

Gli insegnanti sono pregati di prenotare la partecipazione delle classi il più presto possibile e comunque entro e non oltre giovedì 19 gennaio inviando una e-mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) o telefonando ad Agiscuola Emilia Romagna (051/254582, int. 6 Sara Bovoli - interno 5 Elena Pagnoni; dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00; il lunedì anche dalle ore 14.00 alle ore 15.00).

Una volta concordata la partecipazione e verificata la disponibilità dei posti va inviata una e-mail definitiva di adesione con i numeri precisi dei partecipanti.

L’e-mail di conferma è obbligatoria: saranno considerate prenotate solamente le scuole che l’avranno inviata.

Ciascuna proiezione sarà confermata al raggiungimento di almeno 150 iscritti.

La somma totale per classe va raccolta anticipatamente e versata alla cassa il giorno della proiezione.

E’ necessario quindi che le classi arrivino con qualche minuto d’anticipo.

 

La verità negata, Mick Jackson

Basato sul famoso libro “Denial: Holocaust History on Trial” di Deborah E. Lipstadt, il film racconta della battaglia legale intrapresa dall'autrice, interpretata dal premio Oscar Rachel Weisz, contro il negazionista David Irving (Timothy Spall) che negava l'Olocausto e che citò la scrittrice in giudizio per diffamazione. Il sistema legale britannico prevede in questi casi che l’onere della prova spetti all'imputato; toccò quindi a Lipstadt e al suo gruppo di avvocati guidato da Richard Rampton (Tom Wilkinson) provare una verità fondamentale, ovvero che l’Olocausto, uno degli eventi più gravi e significativi del XX secolo, era tutt’altro che un'invenzione.

DURATA: 110 MINUTI

CONSIGLIATO PER SCUOLE SECONDARIE DI 2° GRADO

 

Lettere da Berlino, Vincent Pérez

Berlino 1940. La città è paralizzata dalla paura. Otto e Anna Quangel sono una coppia appartenente alla classe operaia che vive in un appartamento malmesso e che, come tutti, cerca di stare alla larga dai guai durante la dominazione nazista. Quando il loro unico figlio viene ucciso al fronte, la perdita spinge Otto e Anna a compiere uno straordinario atto di resistenza e rivolta. Iniziano così a diffondere per tutta la città cartoline anonime contro il regime di Hitler, con il rischio concreto di essere scoperti e giustiziati. Presto la loro campagna antinazista richiama l’attenzione dell'ispettore della Gestapo Escherich e inizia una spietata caccia all'uomo. Nella loro ribellione silenziosa ma decisa, i Quangel riescono a sfidare il regime spietato e dispotico di Hitler con la sola forza delle parole.

DURATA: 103 MINUTI

CONSIGLIATO DAI 13 ANNI IN SU

 

Il labirinto del silenzio, regia Giulio Ricciarelli

Francoforte1958. Un giovane procuratore alle prese con i primi noiosi incarichi (Johann Radmann, interpretato da Alexander Fehling) si imbatte in un giornalista (Thomas Gnielka – Gert Voss), grazie al quale viene in possesso di alcune carte. Apprende che un vecchio soldato nazista, attivo in un campo di nome Auschwitz, è attualmente in ruolo come professore in una scuola elementare, il che, secondo lui, non è ammissibile. Di Auschwitz però apparentemente nessuno sa un granché, se non che si trattava di un campo di lavoro e che un ex soldato sia stato reintegrato nella normale società è cosa ordinaria, poiché la Germania nazista è stata già giudicata a Norimberga ed è evidentemente impossibile escludere dalla vita del dopoguerra chiunque avesse un ruolo nel capillare apparato del Reich. Sarà grazie a delle testimonianze e a una ricerca personale che il protagonista inizierà a comprendere la realtà del campo polacco e gli sarà affidata l’indagine sui responsabili di ciò che vi accadeva. È qui che il giovane magistrato, fresco delle utopie di resurrezione della Germania e convinto che del nazismo si sapesse già quasi tutto, inizia ad addentrarsi nel Labirinto del Silenzio.

Candidato tedesco ai prossimi Oscar nella categoria Miglior Film in lingua straniera.

DURATA DEL FILM: 124 minuti

SCUOLE SECONDARIE DI 1° GRADO E 2° GRADO

 

Con il sostegno di

 

 

 

Emilia Romagna

via Amendola, 11 - 40121 Bologna

tel. 051/254582 – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.agiscuolaemiliaromagna.com - www.facebook.com/agiscuolaemiliaromagna