mattinata "Race" Cristallo Reggio Emilia

PROIEZIONE CINEMATOGRAFICA PER LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DI REGGIO EMILIA DEL FILM

 

RACE

IL COLORE DELLA VITTORIA

 

GIOVEDì 28 APRILE 2016

ORE 10.30

CINEMA CRISTALLO (via Ferrari Bonini 4)

 

PREZZO D'INGRESSO: EURO 4,00 (INGRESSO GRATUITO PER GLI INSEGNANTI ACCOMPAGNATORI E STUDENTI PORTATORI DI HANDICAP)

 

Gli insegnanti sono pregati di prenotare la partecipazione delle classi il più presto possibile e comunque entro e non oltre venerdì 22 aprile inviando una e-mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) o telefonando ad Agiscuola Emilia Romagna (051/254582, int. 6 Sara Bovoli; dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00; il lunedì anche dalle ore 14.00 alle ore 15.00).

Una volta concordata la partecipazione e verificata la disponibilità va inviata una e-mail definitiva di adesione con i numeri precisi dei partecipanti.

L’e-mail di conferma è obbligatoria: saranno considerate prenotate solamente le scuole che l’avranno inviata.

La proiezione sarà confermata al raggiungimento di almeno 150 iscritti.

 

La somma totale per classe va raccolta anticipatamente e versata alla cassa il giorno della proiezione.

E’ necessario quindi che le classi arrivino con qualche minuto d’anticipo.

 

RACE – IL COLORE DELLA VITTORIA, regia Stephen Hopkins. Interpreti: Stephan James, Jeremy Irons, Carice van Houten, Jason Sudeikis, William Hurt (Francia/Germania/Canada 2016)

A 35 anni dalla sua morte, Race - il colore della vittoria racconta la storia di Jesse Owens, l'atleta vincitore di quattro medaglie d'oro alle Olimpiadi di Berlino del 1936 attraverso la voce di sua figlia Marlene, promettendo di smentire alcune falsità sulla vita del campione come, ad esempio, di quando il Führer non volle stringergli la mano. Ambientato tra Berlino e Montreal, Race rivela al mondo la versione del suo protagonista, non ascoltato in vita, su come a evitarlo non fu il cancelliere tedesco quanto l'allora presidente americano Franklin Delano Roosevelt, che non lo ricevette mai alla Casa Bianca, timoroso della reazione che avrebbero avuto gli Stati del Sud in piena campagna elettorale. Nato e cresciuto nell'America della grande depressione, permeata dal razzismo e dall'immobilismo sociale, Owens divenne leggenda nel 1936, quando, nello stadio Olimpico di Berlino vinse i 100 metri, il 3 agosto, il salto in lungo, il giorno dopo, ancora il 5 i 200 metri e, il 9 agosto, la staffetta 4x100. Quattro medaglie d'oro che azzerarono la fama del beniamino di Adolf Hitler, l'atleta tedesco Luz Long, e che sconvolsero l'opinione pubblica, annebbiata dal mito della supremazia della razza ariana.

 

DURATA DEL FILM: 134 minuti

PER LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

SCHEDA FILMOGRAFICA IN ALLEGATO

Allegati:
Scarica questo file (Race scheda.pdf)Race scheda.pdf[ ]39 Kb