VITA DA M.O.N.S.T.E.R.S. AL TRICOLORE

Andrea Devicenzi, superare la disabilità, catturare la vita

 

http://www.progetto22.it/

http://www.andreadevicenzi.it/

Elisabetta Bertolini

A volte i ragazzi prendono l’iniziativa e creano occasioni di incontro che ci stupiscono e, forse, stupiscono anche loro. E’ accaduto così che, durante quello che poteva essere il “solito monteore”, mi sono trovata ad entrare in un’aula video gremita in cui gli studenti, quasi senza fiatare, ascoltavano un uomo raccontare e mostrare, attraverso video e foto, la sua vita.

Andrea Devincenzi a 17 anni ha avuto un incidente in moto e ha dovuto subire l’amputazione di una gamba: come dice lui stesso…”Fortunatamente se ne è andata una gamba ma non la voglia di vivere ogni giorno della mia vita, al massimo delle mie possibilità(…) La convinzione maturata in tutti questi anni, che non fosse la mancanza di un arto a privare un individuo di fare della propria vita ciò che vuole, mi ha portato ad iniziare un’attività agonistica nel ciclismo Paraolimpico”

I ragazzi non hanno incontrato un disabile ma un uomo che vive da protagonista la sua vita e ha fatto dello sport un’occasione per sfide, ogni volta sempre più importanti. Quello che colpisce non sono però le sue imprese, che possiamo leggere e vedere nel suo sito, ma l’uomo e la passione per la vita.

“E i vostri di obiettivi, quali sono? Cosa dovete fare per raggiungerli? A cosa dovete rinunciare, per raggiungerli? E soprattutto, siete coscienti di avere dentro di voi delle risorse per riuscirci? Quali sono le vostre risorse?” Domande non facili, ma centrate che hanno suscitato altre domande…

Lasciamoci interpellare dalla vita e dagli incontri. Cogliamo l’occasione per conoscere e far conoscere esperienze come questa. Su internet i video e molti approfondimenti alla portata di tutti.